Un bed&breakfast con il cuore green, nel cuore delle Dolomiti

 

Aggiornamenti dalla Val di Fiemme

 

12/07/2017, 20:17



La-circumnavigazione-del-Latemar
La-circumnavigazione-del-Latemar
La-circumnavigazione-del-Latemar
La-circumnavigazione-del-Latemar


 Il Latemar, gruppo montuoso circolare, si presta perfettamente è essere "circumnavigato" in diversi modi. In estate è possibile fare un giro ad anello a piedi, passando per il nuovo rifugio Torre di Pisa, oppure per gli amanti delle due ruote stando



IlLatemar, gruppo montuoso circolare, si presta perfettamente a essere"circumnavigato" in diversi modi.  Inestate è possibile fare un giro ad anello a piedi, passando per il nuovorifugio Torre di Pisa, oppure per gli amanti delle due ruote è possibilecompiere dei giri ad anello a quote più basse, sia con la mountain bike che conla bici da corsa. Infine, in inverno è possibile girarlo con gli scid’alpinismo, ma di questo ne parleremo più avanti ;) Peril giro del Latemar a piedi si può decidere se partire da Predazzo,approfittando degli impianti per portarsi già in quota a 2.190 m s.l.m (telecabinapredazzo/gardonè e seggiovia gardonè/p. Feudo) oppure se partire direttamentedal parcheggio dell’Alpe di Pampeago a 1760 m s.l.m. Anche in questo caso èpossibile utilizzare gli impianti per risparmiare un po’ di dislivello(Seggiovia Latemar). Partendodirettamente da Pampeago si prosegue lungo la strada, per arrivare fino alPasso di Pampeago, a questo punto si prende il sentiero 516 verso il PassoFeudo. Arrivati al secondo Passo, si prosegue sul sentiero per circa un’ora emezza, fino a raggiungere quota 2670 m. A questo punto è possibile fermarsi alRifugio Torre di Pisa, appena ristrutturato secondo i principi della bioedilizia,con un’ottica alla sostenibilità, mangiare dei gustosi piatti della tradizionetrentina e gustarsi la vista dalla piattaforma panoramica "Latemar 360".Si prosegue poi dietro al rifugio, seguendo sempre ilsentiero 516 verso Forcella dei Camosci, passando di fianco alla Torre di Pisa.Per raggiungere la Forcella è necessario svoltare a sinistra, prendendo ilsentiero n18 e risalire verso lo scollinamento. Successivamente si prosegue indiscesa verso la seggiovia Oberholz (e il nuovo rifugio Oberholz Hutte: //www.oberholz.com/it/). A questopunto per rientrare verso il passo Feudo, seguire il sentiero 22, più o menopianeggiante, invece il sentiero 23 porta verso Pampeago.A questo punto il giro del Latemar è completato, passandodagli scenari lunari delle cime, agli ampi prati verdi di Pampeago! La prossima volta racconteremo del giro in mtb e bici dacorsa ;)
07/06/2017, 12:24

Sport, trekking, estate, mountains, nature, monte cornon, tesero,



Monte-Cornon
Monte-Cornon
Monte-Cornon


 Finalmente è tornato fuori il sole e possiamo andare a fare qualche passeggiata nei dintorni! Tesero, situato in mezzo alla Val di Fiemme, è in una posizione strategica, essendo il punto di partenza ideale per molte gite. Ma la cosa più bella è che p



Finalmenteè tornato fuori il sole e approfittando di queste belle giornate possiamo andare a fare qualche passeggiata neidintorni!Tesero infatti è in una posizione strategica! Situato in mezzo alla Val di Fiemme è ilpunto di partenza ideale per molte gite. Ma la cosa più bella è che per moltoitinerari si può partire direttamente a piedi proprio dal paese! Tra questi, ilpercorso più bello è sicuramente quello che porta fino in cima al Monte Cornon(2189 m.).  Le possibilità perraggiungere la vetta sono molteplici: partendo direttamente da Tesero si puòscegliere il sentiero più diretto, il 518, oppure allargando un po’ il giro sipuò prendere il 513, raggiungere il 518A, che si unisce al 518 per arrivare invetta. In alternativa i punti di partenza possono essere Stava (sentiero n523), o facendo un giro un po’ più largo da Panchià (sentiero n 510 e sentiero514) e Ziano (Val Averta - sentiero n 509, fino in cima al monte Agnello).  Il punto di forza di questi itinerari è lapossibilità di unirli, creando un unico percorso ad anello, per poter vedereancora più posti. In caso di partenza e arrivo in due punti separati èpossibile recuperare la macchina usufruendo dei mezzi di trasporto pubblico (www.ttesercizio.it/Extraurbano/Fiemme_Fassa_Cembra.aspx)Perchi invece volesse fare una gita più tranquilla, con meno dislivello èpossibile partire direttamente da Pampeago. In estate è possibile usufruiredella seggiovia Agnello (http://www.latemar.it/it/estate/166), per arrivare in quota e poi proseguire con unapiacevole passeggiata pianeggiante verso il "Baito la Bassa" sul sentiero 509 epoi alla Croce di Cornon (sentiero 523). Fuori stagione invece si può lasciare lamacchina alla partenza della seggiovia Tresca e imboccare la strada sterrataabbastanza ripida n° 514, superare la Baita Caserina e raggiungere il "Baito LaBassa". A questo punto la strada si fa quasi piana (sentiero 523 e 518) fino alBaito Armentagiola e poi alla cima Cornon dalla quale si gode un ampiopanorama sulla Val di Fiemme. Per maggiori informazioni su questi itinerari vi consigliamo di visitare il sito della Sat di Tesero (www.sat-tesero.it/itinerari.php)
18/05/2017, 13:56

Sport, Bici, mtb, mountain bike, dintorni



Tutti-in-sella!
Tutti-in-sella!
Tutti-in-sella!
Tutti-in-sella!
Tutti-in-sella!


 La bella stagione sta arrivando e quindi è arrivata l’ora di tirare fuori la bici!



La bella stagione sta arrivando e quindi è arrivata l’ora di tirare fuori la bici! 
La val di Fiemme è il posto ideale per tutti i ciclisti: per gli appassionati di mountain bike, gli amatori amanti della bici da corsa e anche per chiunque voglia farsi un giretto tranquillo in ciclabile. Infatti i numerosi sentieri e strade forestali offrono divertenti percorsi per le mtb, per qualsiasi livello. La ciclabile che collega la Val di Fiemme alla Val di Fassa (da Molina a Canazei) è perfetta per le gite domenicali insieme a tutta la famiglia. Per i più allenati ci sono le 23 grandi salite del Trentino, di cui ben 5 in Val di Fiemme e Fassa: Passo di Pampeago, Passo Manghen (lato Val di Fiemme), Gardeccia, Passo Rolle (lato Val di Fiemme) e Passo Pordoi. 
Quindi niente scuse! E’ arrivata l’ora di tirar fuori le vostre bici e iniziare a pedalare! 
Nelle prossime settimane aggiornamenti sugli itinerari!


1244

Archivio

Bed & Breakfast Doro
Piazza Nuova 18 38038 Tesero
Tel: +39 3402366791
bbdorotesero@gmail.com​
Create a website